In materia di appalto, in caso di riconoscimento dei vizi da parte dell'appaltatore, la prescrizione è decennale. Cassazione 19/03/2009 n 6670


In tema di contratto d’appalto, la dichiarazione con la quale l’appaltatore, avuta notizia da parte del committente dell’esistenza di vizi redibitori, si impegni a rimuoverli, da luogo – secondo l’insindacabile valutazione di fatto riservata al giudice di merito – ad una novazione oggettiva del rapporto. In tal caso il suddetto impegno si pone quale autonoma fonte dell’obbligo di eliminazione dei suddetti vizi e del correlativo diritto del committente, diritto che pertanto non e’ soggetto ne’ alla decadenza ne’ alla prescrizione breve ivi prevista, ma soltanto alla ordinaria prescrizione decennale.

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s

%d bloggers like this: